ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Parigi - Il presidente della Francia, François Hollande, ha chiesto la fine del blocco degli Stati Uniti contro Cuba ed ha stimato che questa politica non ha senso nell’attualità, in una dichiarazione diffusa dall’Eliseo.
In un discorso a proposito del 70º anniversario della Casa dell’America Latina a Parigi, il mandatario  ha espresso la sua condanna a questo assedio economico, commerciale e finanziario, che fa soffrire il popolo cubano.
“In questo anniversario che celebriamo, ha detto, ancora una volta dobbiamo chiedere che questo castigo al popolo cubano sia eliminato infine”.
 Il capo di Stato ha elogiato il lavoro realizzato durante 70 anni dalla Casa dell’ America Latina come pilastro delle relazioni tra questo continente e la Francia.
Hollande ha ricordato i valori fondamentali dell’istituzione che sono sempre vigenti,  il rispetto dell’indipendenza, la volontà di non cedere di fronte alle egemonie culturali, economiche e politiche e la volontà di non cadere in divisioni nella scena internazionale, con la difesa della giustizia  e della solidarietà.
Poi ha assicurato che la Francia ha appreso molto dall’America  Latina in questioni come la ricerca dell’unità in mezzo alla diversità, dato che le società meticce di questa regione hanno appreso a convivere insieme.
Ha poi risaltato come ideale condiviso  la ricerca della pace e in questo tema ha ratificato l’appoggio al processo in Colombia, che vuole porre fine a un conflitto armato di più di 50 anni, ed ha inviato un messaggio di solidarietà ad Haiti, colpita di recente dall’uragano Matthew,  riaffermando la volontà della Francia di appoggiare questo paese nel suo recupero.
Fondata nel 1946, la  Casa dell’America Latina a Parigi veine considerata di grande importanza dalla diplomazia  ed è stata definita dal ministero dei Temi Esteri  “uno spazio della creatività latinoamericana in Francia”.
In un comunicato appena  diffuso , la Cancelleria l’ha definita “uno strumento speciale per la diplomazia e un luogo privilegiato per le ambasciate latinoamericane, che ha saputo reinventarsi nel decennio del 1980, e diventare un punto di riferimento culturale di grande ricchezza.
La Casa è anche uno spazio  dedicato all’arte e alla creazione ed accoglie ogni anno cinque - sei esposizioni,  40 concerti e circa 300 conferenze, molte  delle quali proposte dalle ambasciate e dalla densa rete di associazioni culturali e investiogazione francesi latinoamericane. (info PL/ Traduzione GM – Granma Int.)