ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Le necessità di alcuni quartieri dell’America Latina come i villaggi di miseria in Argentina contrastano con l’opulenza di altre zone vicine. Photo: TELESUR

La ricchezza accumulata dalle 26 persone più ricche del mondo equivale al bilancio di almeno 3 800 milioni di poveri, ha assicurato un rapporto nell’organismo internazionale Oxfam, formato da 17 organizzazioni non governative.

«L’abisso che cresce tra ricchi e poveri penalizza la lotta contro la povertà, pregiudica l’economia a alimenta la rabbia nel mondo», ha detto la direttrice esecutiva di Oxfam, Winnie Byanyima.

L’investigazione ha precisato che la cifra dei multi milionari è raddoppiata negli ultimi dieci anni ed è giunta a un totale di 2208 persone e questo ha provocato uno sbilanciamento abominevole nella distribuzione della ricchezza nel mondo.

Questa organizzazione ha assicurato che i multimilionari hanno accresciuto le loro ricchezze a un ritmo di 2 500 milioni di dollari al giorno, mentre le entrate della metà più povera della popolazione mondiale sono cadute al 11% nel 2018.

Oxfam ha anche assicurato che facendo un paragone, il bilancio di salute mondiale dell’Etiopia per esempio equivale al 1% della fortuna dell’uomo più ricco del mondo, padrone della compagnia Amazon, Jeff Bezos, il cui ammontare ha raggiunto l’anno scorso i 112.000 milioni di dollari. (PL/ GM – Granma Int.)