ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
La prolungata siccità in varie parti del mondo è una delle conseguenze del cambio. Photo: AP

Il segretario generale della ONU, Antonio Guterres, ha avvertito che oggi si necessita una maggior ambizione in temi come la mitigazione, l’adattamento, l’innovazione e le finanze per far fronte al cambio climatico.
Per questo ha chiamato i leaders mondiali ad apportare soluzioni e impegni che corrispondano alla vera battaglia alla sfida e con questo obiettivo la convocato varie riunioni sul tema, ha informato PL.
Guterres ha ricordato che per il 2020, in virtù dell’accordo di Parigi, gli Stati membri della ONU sono destinati a valutare il progresso e presentare nuove promesse con il fine di compiere gli obiettivi che hanno accordato.
«Per il 2050, necessitiamo  realizzare emissioni globali nette uguali a zero», ha aggiunto.
«Tutto questo significa che si devono fare maggior sforzi, ora, per ridurre le emissioni  dannose come per approfittare le opportunità di un futuro di energia pulita e verde», ha sottolineato il diplomatico portoghese.
«Per questo convocherò un vertice sul clima il  23 settembre, per mobilitare l’azione dei leaders politici,  delle comunità di imprenditori e la società civile».
Il massimo rappresentante delle Nazioni Unite ha insistito sulla necessità di accelerare le azioni per realizzare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (ODS) perché nonostante i notevoli sforzi, i cambi trasformatori reclamati dall’agenda 2030 ancora non si realizzano.
«Necessitiamo una maggior messa a fuoco per ridurre la povertà e la disuguaglianza e ottenere economie solide e inclusive, proteggendo l’ambiente, e tutto questo domanda più finanziamenti», ha precisato.
Al Vertice sul clima seguirà una riunione dei capi di Stato e di Governo nel primo Forum politico d’alto livello sullo sviluppo sostenibile dall’adozione dell’ Agenda 2030.
«Settembre del 2019 sarà un momento decisivo per fermare il cambio climatico senza controllo,  realizzare gli  ODS e costruire una globalizzazione  giusta», ha considerato il titolare della ONU.
«In accordo con uno studio diffuso la settimana scorsa, le temperature dell’oceano aumentano del 40% più rapidamente di quanto previsto dagli scienziati appena cinque anni», fa ha allarmato Guterres.
«Se si vuole mantenere l’aumento della temperatura solo a 1.5 gradi durante il prossimo decennio, si devono trasformare le economia a una scala senza prcedenti», ha allarmato ancora ed ha incitato all’azione quanto prima. ( GM – Granma Int.)