ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il primo ministro d’Israele, Benjamín Netanyahu. Photo: Reuters

Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha denunciato domenica 23 che il primo ministro d’Israele, Benjamín Netanyahu, utilizza il «terrorismo di Stato» contro la Palestina.

Durante un incontro a Istambul (capitale), il mandatario ha indicato che «Il primo ministro d’Israele ci ha attaccato con calunnie, con dichiarazioni infami, perchè lo preoccupa che noi si prenda posizione contro l’oppressione dei palestinesi».

Erdogan ha risposto alle dichiarazioni emesse da Netanyahu, che lo ha accusato d’essere responsabile di presunti attacchi a Cipro di villaggi curdi.

«Israele non ha il diritto d’accusare nessuno senza responsabilizzarsi per i suoi peccati, i crimini di lesa umanità, i massacri e le distruzioni», ha sostenuto l’Esecutivo riportato da Telesur.

Il ministro turco delle Relazioni Estere, Mevlüt Çavusoglu, ha accusato Netanyahu d’essere «responsabile del massacro di migliaia di palestinesi innocenti e di bombardare i bambini sulla spiaggia».( GM – Granma Int.)