ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Migranti. Photo: TELESUR

Il presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador, ha annunciato un nuovo piano di protezione per i migranti che si trovano in territorio azteca e che sono arrivati alla frontiera del Messico con gli Stati Uniti dall’America Centrale.

Si prevede che questo piano si elaborerà tra il Governo Centrale e i poteri regionali e statali per assistere i migranti nelle diverse località del Messico.

López Obrador stabilirà i punti d aiuto dalla Segreteria di Governo del Messico stimando che prima di tutto si devono controllare e quindi sistemare gli alberghi in cui si ospitano le centinaia di migranti.

La giornata del miglioramento dei recinti che funzionano come protezione temporanea per le migliaia di centroamericani che formano la carovana, riattiverà il funzionamento del centro sportivo Benito Juárez di Tijuana, dopo che il Governo uscente di Peña Nieto ne aveva dichiarato la chiusura.

Sia il Centro Sportivo che l’albergo El Barretal, ubicato nella stessa città, saranno sistemati in maniera di garantire un soggiorno degno e salubre per le famiglie dei migranti( GM – Granma Int.)