ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

L’Unione Europea (UE) ha deciso di bloccare le sanzioni imposte dagli Stati Uniti contro l’Iran.   L’annuncio lo ha dato l’alta rappresentante della UE per i Temi Esteri e la Politica di Sicurezza, con i cancellieri di Francia, Regno Unito e  Germania, lunedì 6.
«L’eliminazione delle sanzioni relazionate con l’energia nucleare è una parte essenziale dell’accordo, il cui obiettivo è avere un impatto positivo non solo delle relazioni commerciali ed economiche con l’Iran, ma soprattutto nella vita della popolazione iraniana», si legge nell’avviso.
La decisione entrerà in vigenza dal prossimo 7 agosto e si applicherà in tutto il territorio europeo, con il fine di salvaguardare le relazioni commerciale del blocco europeo con l’Iran, ha indicato Telesur.
In questo senso lo Statuto del blocco della UE vuole proteggere le imprese che mantengono affari, definiti legittimi, con l’Iran.
«Siamo decisi a proteggere gli operatori economici europei che fanno affari legittimi con l’Iran, in conformità con la legislazione della UE e con la Risoluzione 2231 del Consiglio di Sicurezza della ONU» ha puntualizzato Federica Mogherini.
Inoltre il blocco vuole lasciare senza effetto le differenti decisioni dei tribunali stranieri e il compimento di queste sentenze da parte dei cittadini europei.
( GM – Granma Int.)