ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Tiroteo a Las Vegas Photo: Getty Images

Una sparatoria durante un concerto all’aria aperta, a Las Vegas, la peggiore della storia recente degli Stati Uniti, ha lasciato almeno 50 morti e circa 200 feriti, ha segnalato l’informazione di BBC Mondo.
Come si è saputo, un uomo armato identificato come  Stephen Paddock, di 64 anni,  ha comnciato a sparare domenica notte dal 32º piano dell’Hotel Mandalay Bay contro gli assistenti al concerto di musica country.
La polizia ha informato che il sospettato, un residente locale, è stato abbattuto dai poliziotti.
Lo sceriffo Joe Lombardo ha detto che la polizia crede che si tratti di un attacco del tipo “lupo solitario”, ma ha confermato che stanno cercando di localizzare una donna identificata come Marilou Danely.
La sparatoria è avvenuta alle 22.30 circa e la polizia ha informato che il bilancio delle vittime era preliminare. Un portavoce di un ospedale di Las Vegas ha indicato che 14 feriti sono in situazione critica.
Video della rete sociale mostrano centinaia di persone che fuggono dal luogo e si può udire un prolungato scambio di spari di armi automatiche.
I testimoni affermano d’aver udito centinaia di spari.
Ci sono rapporti di altri incidenti in diversi luoghi della sezione nota come The Strip, una delle avenide più emblematiche della città, dove ci sono i grandi casinò e gli alberghi, ma la polizia ha detto che sono falsi.
Vari hotels in The Strip vicini alla scena della sparatoria sono chiusi e parti  dell’avenida principale della città sono state bloccate con cordoni dalla polizia.
Molte persone hanno cercato rifugio negli hotels, nei ristoranti e nell’aeroporto internazionale  McCarran di Las Vegas.
Alcuni voli del terminal internazionale sono stati cancellati quando si è saputo dell’incidente.
Il festival di musica country era cominciato venerdì in vari hotels di Las Vegas Strip.
Il cantante Jason Aldean, che ha lasciato il palcoscenico quando è cominciata la sparatoria, ha scritto nel suo spazio di Instagram: "Stanotte è stato più che orribile".
Il Nevada  ha una delle leggi sulle armi “più rilassate” degli Stati Uniti e i cittadini possono portare  un’arma e non devono essere registrati come proprietari di una.
Lo Stato non proibisce nemmeno i fucili d’assalto che sono armi da fuoco automatiche e non ci sono limiti all’acquisto delle munizioni. (Traduzione GM – Granma Int.)