ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: El Financiero

BEIJING.– La Cina ha festeggiato il 68º anniversario della sua proclamazione come Repubblica Popolare centrata nel dare nuovi contributi al metodo di governo, alla promozione della pace e al progresso mondiale, così come a mantenere le conquiste realizzate a livello nazionale.
«Uno dei piani di Pechino,  ha detto il primo ministro, Li Keqiang, sarà creare e condividere opportunità di sviluppo con altri paesi.
Con questo fine il gigante asiatico lavora all’implementazione di diverse iniziative che incentivano la cooperazione  e l’apertura del mercato interno a prodotti e investimenti stranieri.
«Tutto questo è una testimonianza di grande vitalità, potenzialità e capacità di recupero dell’economia cinese » ha segnalato Li durante il tradizionale banchetto realizzato per l’occasione nel Gran Palazzo del Popolo, al quale hanno partecipato più di 3000 invitati.
Dopo aver riassunto le conquiste realizzate negli ultimi tempi, l’alto dirigente ha detto che il governo si sforzerà per un maggior progresso sociale e darà una vita migliore alla cittadinanza.
«Garantiamo la soddisfazione delle necessità essenziali delle persone, perchè il nostro popolo abbia meno preoccupazioni e lamentele e una vita più soddisfacente», ha aggiunto ancora Li, reiterando la politica di un paese e due sistemi nei casi di Hong Kong, Macao e Taiwán «per avanzare verso la completa riunificazione della patria».
Il 1º  ottobre è l’anniversario della fondazione della Repubblica Popolare della Cina e si celebra come festa nazionale perchè in questa data del 1949 il popolo guidato dal direzione del Partito Comunista aveva dichiarato la vittoria nella guerra di liberazione nella piazza  Tiananmen di questa capitale.
Come parte del programma ufficiale delle commemorazioni, all’alba di ieri 30 settembre è stato effettuato l’alza bandiera nel luogo emblematico.
Più di 100.000 persone si sono riunite per  partecipare alla cerimonia realizzata da uno squadrone militare. Poi hanno intonato l’inno nazionale.
 Inoltre i più alti dirigenti dela Cina guidati dal presidente Xi Jinping, hanno reso omaggio agli eroi del popolo nella piazza citata.
Piazza  Tiananmen è decorata con una terrazza di fiori e frutta artificiali di 17 metri d’altezza e 50 di diametro.
Gli elementi di fiori che s’iniziò a mettere in questo spazio nel 1986 sono divenuti una tradizione per commemorare l’anniversario nazionale della Cina e vari festivals significativi. ( Traduzione GM – Granma Int.)