ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Combattimento finale della divisione dei 75 Kg. , Arlen Lopez (rosso), squadra di Guantanamo e Osley Iglesias (azurro ), squadra di Matanzas, nel 56º Torneo Nazionale di Boxe Playa Giron, nella Sala Yara, di Santi Spiritu.. Photo: Ariel Cecilio Lemus

Il presidente della Federazione Cubana di Boxe (FCB), Alberto Puig de la Barca, e l’allenatore principale dei Domadores, Rolando Acebal, hanno valutato favorevole la partecipazione a Mosca dei tre pugili nella veglia promozionale della IX Serie Mondiale della disciplina.

Al suo arrivo nell’aeroporto internazionale José Martí, Puig de la Barca ha segnalato la buona organizzazione dell’evento al quale hanno partecipato atleti di primo livello dell’Europa ed ha indicato e la buona preparazione dimostrata dai pugili russi.

Il medaglia d’argento Osley Iglesias (75 Kg) ha vinto in un bel combattimento di fronte a un rivale molto forte, mentre il campione mondiale Julio César La Cruz (81) e il campione mondiale Erislandy Savón (91) hanno realizzato incontri nei quali le decisioni sono andate a favore dei locali.

Puig de La Barca ha segnalato che il match è servito come preparazione per i Giochi Panamericani che si svolgeranno nel 2019 a Lima, in Perù e in vista del torneo Playa Girón, che si svolgerà dal 15 al 20 di questo mese a Camagüey.

Acebal ha segnalato la positività dell’evento per i pugili cubani, perchè affrontare qualsiasi squadra europea includendo quella russa, è buono per il livello d’esigenza che hanno.

I cubani non combattevano dalla scorsa Serie Mondiale con pugili di quest’area e da questi incontri di preparazione si ricavano sempre cose positive, perchè possiamo scoprire dettagli tecnici che correggeremo negli allenamenti, ha commentato l’allenatore.

Riferendosi al torneo Playa Girón, ha anticipato che parteciperanno tutti gli atleti della preselezione nazionale in una competizione che sarà simile tra le province e starà all’altezza della boxe cubana. (GM- Granma Int.)