ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Morejón, Roberto

Anche se è ancora senza medaglie, Cuba si fa sentire nei Giochi Olimpici di Río de Janeiro, e la prova più fedele la mostra la pallavolo di spiaggia, modalità in cui il Brasile ha sofferto l’attacco della coppia cubana formata da Nivaldo Díaz e Sergio González.
Al margine del quinto posto di Dayaris Mestre nello judo e la classificazione di Manrique Larduet a tre finali nella ginnastica artistica, il gioco di rilievo di Nivaldo e Sergio ha conquistato l’Arena nella spiaggia di Copacabana dopo la loro vittoria  contro  Pedro Solberg-Junior Evandro, medaglia di bronzo nell’ultimo Mondiale in Olanda,  nel 2015.
Crescita , sangue freddo e determinazione : i cubani li hanno dimostrati alle migliaia di persone assetate di trionfo che non hanno potuto  celebrare nel debutto la coppia locale.
Anche a  Copacabana, ma nel ciclismo femminile su strada è stata storica l’attuazione di Arlenis Sierra,  di Manzanillo, giunta al 28º posto nonostante inopportuni guasti tecnici della sua bicicletta. La sua è la miglior partecipazione di una cubana in questa modalità.
Il fine  settimana ha segnato momenti importanti  come con le prime  corone olimpioniche vinte da Vietnam e Kossovo, quest’ultima nazione accettata  dal  Comitato Olimpico Internazionale nell’ottobre del 2014.
Nel  tiro con la pistola  Xuan Vinh Hoang e la judoca Majlinda Kelmendi sono gli eroi di questi paesi attualmente.
Lo sport  ha dato eccellenti sensazioni ai cubani tra sabato e domenica e non solo per i Giochi Olimpici:  dall’altra parte del mondo, nella città giapponese di Iwaku, la selezione nazionale di baseball, categoria Sub-15, ha conquistato la corona mondiale vincendo  9-4  gli anfitrioni nella partita decisiva.
Sempre di baseball si tratta, ma in Cuba, domenica  è iniziata la 56ª Serie Nazionale, il principale spettacolo sportivo della nazione.
Un peccato la sospensione per la pioggia a Ciego de Ávila, terra degli attuali campioni, dove si doveva effettuare l’inaugurazione  del Campionato.  
In altri sette campi però ha vibrato la passione dei cubani per eccellenza, che vivrà in questi giorni sia delle emozioni della pelota che delle vittorie che poco a poco giungeranno da Río de Janeiro. (Traduzione GM - Granma Int.)