CirCuba: un invito alla gioia › Cultura › Granma - Organo ufficiale del PCC
ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Approda per la prima volta in Italia il fantastico spettacolo CirCuba che mescola danza, folklore e arti circensi su ritmi e melodie di rumba, merengue, cha cha cha e salsa.

L'allegria come rimedio contro l'oscurità.

MUSICA E RITMI CARAIBICI

L’Isola Maggiore delle Antille occupa un ruolo di spicco nel campo della musica, è qui infatti che nascono alcuni dei generi più belli della musica come il son (uno dei padri di tutti i ritmi di Cuba), il mambo e soprattutto la salsa, vero e proprio ritmo nazionale, che viene ballato in maniera stupenda praticamente ad ogni ora del giorno.

I cubani sono infatti dei veri e propri maestri nel ballo e vederli ballare (o ballare insieme a loro) è un vero e proprio spettacolo, soprattutto in occasione del Carnevale, che si svolge verso fine estate e che viene vissuto con grande enfasi dal popolo cubano

Per questa suggestiva creazione, sono stati selezionati una cinquantina di artisti dalla più famosa scuola di circo a L’Avana. Tutti condividono il palcoscenico sotto lo chapiteaux e invitano a celebrare con gioia e buon umore, l’ingresso in questa Isola ricca di allegria, bella gente e bellezza naturale, conosciuta al mondo per il suo splendido mare, per i suoi palazzi colorati, ma anche per la sua musica.

GRAZIA E BELLEZZA CON IL CIRCO NAZIONALE DI CUBA

Ed è proprio attraverso la musica, la danza, il canto e il circo che questo show prende forma con 12 suggestivi quadri.
Troviamo, nel circo cubano, la tecnica acrobatica Sovietica, resa al tempo stessa diversa grazie all’influenza della cultura afro-cubana, spagnola e latina che lo rende speciale è naturale con la sua musica e la danza.

Come detto, il circo cubano ha le sue origini nell’ex circo sovietico. Dopo la rivoluzione nell’epoca di riavvicinamento tra Cuba e l’Unione Sovietica, il Circo di Mosca, riconosciuto in tutto il mondo, fece il suo debutto nel repertorio acrobatico cubano. Oggi, il circo si è emancipato artisticamente a forgiare un’identità strutturale basata più sulle sue caratteristiche attuali con la sua musica, balli tradizionali. Se la maestria acrobatica ha chiaramente ispirato il circo russo, la sua forma contemporanea è più focalizzata sulla cultura afro-cubana. Vi è anche l’influenza della Cina. Questa diversità che si trova nella società cubana ha apportato a questo circo un gusto particolare, al punto che ora alcuni numeri sono senza precedenti nel repertorio acrobatico

internazionale. Questa fusione ha permesso ad alcune performances di essere uniche e inedite nel repertorio delle attrazioni acrobatiche internazionali facendole diventare di stampo cubano e facendole conoscere al resto del mondo.

Una vera e propria colonna sonora di ritmi tipici suonata a e cantata dal vivo dove il pubblico rimarrà sorpreso di non vedere i soliti clown o un semplice un giocoliere o i trapezisti più straordinari, ma un vero e proprio show intenso, carico di fascino, calore, ritmo e bravura artistica.

È un vero e proprio tempio dove lo spettacolo nella sua interezza conquista lo spettatore. Artisti che hanno qualcosa in più che raramente si è vista in altre rappresentazioni.

Grande talento nelle performaces che hanno addirittura cambiato il modo di eseguire il numero dei trapezio rendendolo in questo spettacolo più spettacolare. Vedremo degli atleti saltare e atterrare dopo aver eseguito delle evoluzioni mortali su una piccola sbarra di legno e ancora delle straordinarie contorsioniste alcune appese ad un cerchio aereo, altre appese per i loro capelli. E poi i muscoli degli atleti in diverse performances come quella dei verticalisti e tanto altro ancora. E i nostri comici sempre pronti a tenere alto il tenore dell’allegria e vi fanno sentire sempre come ad una festa. (GM)