ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

La pellicola brasiliana Assenza (2015) ha inaugurato il XIX Festival Internazionale del Cinema di Punta dell’Est, in Uruguay, dove per tutta la settimana si presentano films di 23 paesi del continente e dell’Europa.

L’incontro cinematografico ha aperto le sue porte nel cinema Cantegril della città di mare e durante la cerimonia d’apertura è stato consegnato un omaggio al famoso attore uruguaiano Jorge Hill Acosta y Lara, noto come George Hilton, con una lunga e vasta carriera di successo nella cinematografia europea.

Inoltre è stata scoperta una targa per i 65 anni del Palazzo dei Festivals, (cinema Cantegril), ed è stato espresso un elogio del Festival di Gramado, di Río Grande del Sur, in Brasile.

La variata programmazione include 60 titoli internazionali con produzioni e coproduzioni di Germania, Argentina, Australia, Bolivia, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Cuba, USA, Spagna, Francia, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Messico, Panama, Perù, Portogallo, Repubblica Dominicana, Venezuela e Uruguay.

I largo metraggi della categoria fiction si presentano nella sezione Competenza Internazionale, e Panorama. Quest’ultima con le proiezioni dei titoli più importanti premiati nei grandi festivals del mondo.

Una sezione speciale si chiama Filmusic Fest, con produzioni che associano il cinema e altri generi musicali, così come il cinema di genere, ed è chiamata Al filo della mezzanotte, indirizzata al pubblico più giovane.

Il Festival ha reso omaggio all’attrice brasiliana Gloria Pires, protagonista del film "Nise, el corazón de la locura", di Roberto Berliner, che ha vinto il Grand Prix e il premio come miglior attrice nel Festival di Tokio. Questo film è una del proposte per i cinefili a Punta del Este dove inoltre si realizzano proiezioni itineranti in diverse località del Dipartimento di Maldonado e in altre località vicine e si svolgono conferenze con invitati speciali, tavole rotonde e presentazioni di libri, con altre iniziative sociali. (Traduzione GM – Granma Int.)