ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: EFE

Il Governo Rivoluzionario della Repubblica di Cuba esprime la sua più energica condanna alla criminale repressione dell’esercito d’Israele contro l’indifesa popolazione palestinese nella Striscia di Gaza, che ha provocato la morte di almeno 50 persone e ha lasciato più di 2400 feriti. Questo fatto costituisce un’altra grave e flagrante violazione della Carta della ONU e del Diritto Internazionale Umanitario oltre che una nuova aggressione contro il popolo palestinese.

Cuba reitera la sua condanna per l’azione unilaterale del governo degli Stati Uniti di stabilire la sua rappresentazione diplomatica nella città di Gerusalemme, con una forte mancanza di rispetto della legalità internazionale e delle risoluzioni delle Nazioni Unite, fatto che acuisce ulteriormente le tensioni nella regione.

Il Governo Rivoluzionario reitera ancora una volta il suo appoggio assoluto per una soluzione ampia, giusta e duratura per il conflitto israeliano-palestinese, sulla base della creazione di due Stati, che permetta ai palestinesi il diritto alla libera determinazione e a disporre di uno Stato indipendente e sovrano con le frontiere precedenti al 1967, con Gerusalemme Orientale come sua capitale.

L’Avana, 15 maggio del 2018. (GM – Granma Int.)