Saremo la sede della riunione biennale più importante della Cepal › Cuba › Granma - Organo ufficiale del PCC
ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Un mondo nel quale nessuno resti indietro è l’aspirazione dell’Agenda 2030. Photo: Endrys Correa Vaillant

Cuba sarà il paese sede del 37º periodo di sessioni della Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (Cepal),  la riunione biennale più importante dell’organismo regionale, che si realizzerà dal 7 al 11 maggio a  L’Avana.
La designazione  di Cuba è stata decisa dall’insieme dei paesi membri della Cepal  alla conclusione dei lavori del 36º periodo di sessioni realizzato dal 23 al 27 maggio del 2016 a Città del Messico.
Il periodo di sessioni è la riunione tra governi più importante in termini d’orientamento del lavoro della Commissione Regionale delle Nazioni Unite. Come tale offre un Forum per analizzare  i temi di maggior importanza per lo sviluppo economico e sociale dei paesi della regione ed esaminare la marcia delle attività della Commissione.
«Nella riunione la Cepal presenterà ai suoi 46 paesi membri il suo rapporto delle attività,  proporrà ai governi una riflessione sui passi avanti e le strategie di sviluppo della regione in questo spazio collettivo», ha affermato il ministro cubano del Commercio Estero e l’Investimento straniero, Rodrigo Malmierca, dopo la firma dell’accordo nel quale è stato confermato che Cuba sarà il paese sede.
Alicia Bárcena, ha precisato che in questa occasione la riunione approfondirà l’idea e la necessità  dell’ugaglianza in America Latina e nei Carabi, in linea con il lavoro svolto nei suoi quattro periodi di sessioni precedenti, realizzati nel 2010 a Brasilia, nel 2012 a San Salvador, nel 2014 a Lima e nel 2016 a Città del Messico.
«Manteniamo l’uguaglianza al centro delle nostre proposte e segnaliamo l’importanza di terminare con la cultura del privilegio come condizione centrale per avanzare verso lo sviluppo  sostenibile», ha detto ancora la funzionaria  delle Nazioni Unite. ( GM – Granma Int.)