ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Isola della Gioventù.- Nell’incontro per il 40º anniversario dell’educazione internazionalista realizzato nella Piazza Memoriale El Pinero nel’Isola della Gioventù dove studiano migliaia di studenti stranieri,  sono stati sottolineati i ringraziamenti al Comandante in Capo Fidel Castro e a Cuba.
L’ambasciatore della Namibia in Cuba,il Dr. Jerobeam Shaanika, intervenendo, ha elogiato Fidel «Come il leader che ha reso possibile scrivere questa pagina di solidarietà con il mondo», ed ha citato il sensibile lavoro degli abitanti dell’’isola della gioventù che accolsero i sopravvissuti del massacro di Cassinga nel 1978.
Gli interventi degli ex studenti del Ghana, Cliffod Sebovocho e Edgar Zapata del Nicaragua, che si laurearono con borse di studio, hanno commosso i presenti ed hanno chiesto un minuto di silenzio per rendere omaggio a coloro che non ci sono più, ma che hanno apportato a questo programma disegnato da Fidel, e che hanno contributo allo sviluppo educativo e culturale di nazioni sottoposte per anni allo sfruttamento coloniale.
Durante la celebrazione è stato elogiato il lavoro di una ventina di docenti che hanno reso possibile anche la formazione di bambini, adolescenti e giovani che giunsero in quest’Isola dlla Gioventù dell’arcipelago cubano, provenienti da  Namibia, Etiopia, Nicaragua, Mozambico, Congo e Ghana tra le tante nazioni, alcune  rappresentate lì dalle loro delegazioni.
Inalvis Mazar Fernández, direttrice di Educazione nel territorio, chiudendo l’incontro ha ringraziato la fiducia del Comandante in Capo negli insegnanti locali che hanno rispettato le culture e le tradizioni degli educandi stranieri che sono divenuti persone dedicate al bene. ( Traduzione GM – Granma Int.)