ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Cuba ha iniziato la settimana d’Azione contro la Zanzara nelle Americhe, con un ampio programma di attività centrate nell’eliminazione dei punti di riproduzione dell’insetto che trasmette  arbovirosi: la zanzara Aedes aegypti.
Auspicate dall’Organizzazione Panamericana della Salute, le giornate coincidono con il periodo intensivo di scontro all’insetto per l’aumento delle piogge e le alte temperature, che provocano l’apparizione delle zanzare del
genere Aedes, agente che trasmette il dengue,  chikungunya,  zika e il paludismo.
Indirizzata specialmente alle scuole, ai centri di lavoro e alla comunità, l’iniziativa cerca una maggior partecipazione sociale, mobilitando la popolazione e i principali attori per il controllo dalle infestazioni della zanzara, hanno spiegato le autorità sanitarie cubane, parlando alla stampa.
Inoltre è stato segnalato che la situazione epidemiologica in relazione alle arbovirosi è favorevole, ma esiste sempre un alto rischio per la circolazione di diversi virus provocati da questo agente.
 I funzionari delle unità di promozione della salute e prevenzione delle malattie del Ministero Cubano di Salute Pubblica hanno insistito nuovamente nel lavoro contro la zanzara, nel ruolo della famiglia nel controllo dell’insetto.
Nella regione esiste un’alta presenza di tutte le malattie trasmesse da questa zanzara, hanno segnalato e per questo si deve andare immediatamente da un medico di fronte a qualsiasi sintomo come febbre alta, rash, dolori articolari e muscolari.  
Si devono usare i repellenti e applicare  una corretta fumigazione con dispositivi domestici.  Queste sono state alcune delle raccomandazioni.  (Traduzione GM - Granma Int.)